Premio Giornalista per l'Europa

Giovanna Pancheri

corrispondente da New York - Sky TG24

Giovanna Pancheri nasce a Roma nel 1980. Nel 2003 si laurea alla Sapienza cum laude presentando una tesi in diritto Pubblico dal titolo: “La libertà di manifestazione del pensiero nel sistema di tutela multilivello: Italia, Europa, Regioni”. Un approfondimento sul parametro normativo nazionale ed europeo dell’Editoria e del Sistema Radiotelevisivo. Si è trasferita a New York nel 2016 in seguito alla nomina di corrispondente per gli Stati Uniti di Sky TG24.

Gli esordi nel mondo dell’informazione risalgono già agli anni universitari con alcune esperienze nei settori Stampa della World Trade Center Association a New York e del World Heritage Center dell’Unesco a Parigi. La prima esperienza televisiva è con Rai Educational e, dopo il Master in Politiche europee al College d’Europe di Bruges, nel 2005 arriva a Sky TG24, occupandosi principalmente di esteri ed economia. Dal 2009 al 2016 è stata corrispondente per l’Europa di Sky Tg24 da Bruxelles.

 

In questi anni oltre a seguire la crisi economica e dei migranti dal cuore delle Istituzioni, con interviste di primo piano ai protagonisti e come inviata nei principali Paesi in difficoltà, ha coperto anche i più importanti fatti politici e di cronaca in Europa. Dalla Brexit alle elezioni in Francia, in Germania e in Regno Unito passando per la gestione diplomatica delle crisi in Georgia, in Libia e in Ucraina fino alla copertura degli attacchi terroristici del gennaio e del novembre 2015 a Parigi e del marzo 2016 a Bruxelles da cui è nato anche il libro “Il buio su Parigi-Oltre la cronaca nei giorni del terrore”. Dal 2016 il suo focus si sposta negli Usa con l’avvento del magnate Newyorkese Donald Trump alla Casa Bianca. Racconta i principali eventi politici e di cronaca dagli Stati Uniti con dirette, interviste e reportage.

Per capire meglio le ragioni dietro al fenomeno Trump e le priorità politiche dell’Amministrazione, ha intrapreso un viaggio negli Stati Uniti impostando la propria corrispondenza on the road. Ogni mese per una media di 10 giorni al mese ha svolto la sua attività in più di 25 diversi Stati degli USA. Dalla Silicon Valley al Kentucky, dal Minnesota all’Indiana, passando per il Texas, il Michigan, il Kansas o il Messico, in due anni ha realizzato reportage e interviste approfondendo aspetti unici della politica, dell’economia, della cultura, della sanità, dell’immigrazione, dell’innovazione tecnologica, della ricerca, del lavoro e della società americana. Da luglio 2018 gestisce il blog “Lettere dall’America” sulla pagina web di Sky TG24, la sezione più seguita dagli utenti.

Una carriera in ascesa frutto di un impegno costante che l’hanno portata a dialogare con figure di rilievo nel panorama internazionale. Tra le interviste da segnalare: Il Presidente della Commissione europea, Josè Manuel Barroso; l’ex Presidente polacco e Premio Nobel per la pace, Lech Walesa; il Segretario di Stato USA, Hillary Clinton; Il candidato alla Presidenza francese, Francois Hollande; la leader del Front National, Marine Le Pen; Il Presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker; Il fondatore del Movimento 5 stelle, Beppe Grillo; Il Premier greco, Alexis Tsipras; Il leader dell’Ukip, Nigel Farage.

Premi Nobel come Mikhail Gorbachev, Muhammad Yunus, Robert A. Mundell, Rita Levi Montalcini.

  • Black Twitter Icon
  • Black Instagram Icon

© 2019 by  Fondazione Biagio Agnes