Premio Giornalismo Tv

Alessandra Sardoni

Giornalista LA7

Alessandra Sardoni è nata a Roma nel maggio del 1964 e si è laureata in Filosofia del Linguaggio con Tullio De Mauro presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ricopre il ruolo di inviato speciale della redazione politica del TgLa7, delle Maratone e degli Speciali condotti dal direttore Enrico Mentana. Nonché del settimanale Bersaglio Mobile. Dal 2011 conduce Omnibus, approfondimento politico del telegiornale in onda tutti i giorni dalle otto del mattino.

Gli esordi nel mondo del lavoro, in parte sovrapposti agli studi universitari, sono come redattrice di programmi televisivi e dei primi talk show, per Rai Tre, Telemontecarlo e Mediaset (allora Fininvest) sul finire degli anni Ottanta.  

Le esperienze specificamente giornalistiche arrivano all’inizio degli anni Novanta occupandosi di cultura e spettacoli: un occhio particolare lo riserva alla danza di cui scrive per riviste specializzate e per la redazione napoletana de La Repubblica, aperta proprio nel 1990.

L’approdo in una redazione politica avviene alla fine del 1993, ai tempi del governo Ciampi e delle grandi turbolenze di quella fase, con il telegiornale di Videomusic dove svolge il praticantato per abilitarsi alla professione giornalistica. È un approdo inaspettato come spesso succede, ma appassionante.  Dal 1994 è giornalista professionista e cronista politico parlamentare, regolarmente iscritta all’Associazione Stampa Parlamentare, di cui è stata la prima donna presidente nel biennio che va dal 2012 al 2014.

Per i telegiornali delle testate di Telemontecarlo prima, Tmc poi e oggi La7 ha curato anche, negli anni, speciali approfondimenti e reportage non solo dall’Italia. La formalizzazione del ruolo di inviato vero e proprio arriva nel 2002 ma già in precedenza aveva seguito, e continuerà a farlo a lungo, i più importanti vertici internazionali tra cui: G8 (compreso quello di Genova del 2001), G20, Consigli Europei e incontri bilaterali della presidenza del Consiglio. Esperienze significative che le consentono di ampliare il raggio degli interessi, delle conoscenze e degli studi anche alla politica economica e a quella internazionale, in particolare europea.   

Nel 2007 con Pietrangelo Buttafuoco e nel 2008 con Lanfranco Pace ha condotto le edizioni estive del programma "Otto e mezzo", nel 2014 è stata alla conduzione del programma "In Onda" insieme con Salvo Sottile. Un format di approfondimento giornalistico trasmesso subito dopo il tg delle 20:30. Nel 2015 ha vinto la cinquantacinquesima edizione del premio giornalistico "Il Premiolino". Ha collaborato con Il Foglio, diretto da Giuliano Ferrara e poi da Claudio Cerasa, e con il supplemento "Il Venerdì" del quotidiano La Repubblica.  

Sul tema politico ha inoltre pubblicato due libri dal titolo Il fantasma del leader. D’Alema e gli altri capi mancati del centrosinistra edito da Marsilio mentre con Rizzoli, nel 2017, Irresponsabili. Il potere italiano e la pretesa dell’innocenza.

Dal 2015 cura insieme a Mariolina Camilleri la rassegna “Notizie dall’Amiata”, ciclo annuale di dibattiti dedicati alle parole della contemporaneità. Da quattro anni è membro della Giuria del Premio Estense.

  • Black Instagram Icon

© 2020 by  Fondazione Biagio Agnes