Premio Giornalista Scrittore

Gennaro Sangiuliano

Per la saggistica

Gennaro Sangiuliano è un giornalista e saggista italiano nato a Napoli nel 1962. Dopo la laurea in Giurisprudenza consegue il master in diritto privato europeo presso l'Università La Sapienza di Roma e cum laude il dottorato di ricerca in diritto ed economia presso l'Università Federico II di Napoli. Nel 2015 ottiene il Diploma ISAD (Istituto Alti Studi per la Difesa), il più elevato istituto di formazione della Difesa italiana.

L’approccio alla professione giornalistica avviene già a partire dagli anni Ottanta nella sua città d’origine, è tra i giovani redattori del quotidiano Il Giornale di Napoli, fucina di giornalisti che si sono contraddistinti nel loro percorso professionale. Dal 1995 al 1997 dirige i servizi giornalisti dell’emittente campana “Italia Sette-Canale Otto”. Dal 1996 al 2001 ricopre l’incarico di direttore de Il Roma, il quotidiano italiano post-unitario più antico, dopo esserne stato redattore politico. Va poi a dirigere la redazione romana di Libero diventandone vicedirettore con Vittorio Feltri a capo della testata. Ha collaborato inoltre con “Il Foglio”, “L’Espresso” e “Il Sole 24 Ore”. Da giornalista economico ha seguito per anni i lavori delle più rilevanti istituzioni economiche mondiali ed europee. Alle elezioni politiche del 2001 è candidato con il Pdl (Popolo della Libertà) per un seggio alla Camera dei deputati, ma non viene eletto. Non era la sua prima esperienza in campo politico avendo ricoperto da giovane, dal 1983 al 1987, l’incarico di consigliere circoscrizionale del quartiere Soccavo di Napoli tra le file del Movimento Sociale Italiano.  

Nel 2003 comincia la sua carriera in Rai. Il primo incarico lo riporta a Napoli con la qualifica di Inviato e Capo Servizio della TgR. Dopo un anno viene trasferito a Roma all’Agenzia Nazionale della TgR dove è nominato prima Vice Capo Redattore (2005) e poi Capo Redattore (2007). Nel 2009 diventa Vice Direttore del Tg1. Da inviato del Tg1 è stato in Bosnia, Kosovo e Afghanistan. È autore di diversi servizi sulla casa di Montecarlo con cui viene messo a lungo in discussione Gianfranco Fini, all’epoca in rotta con la dirigenza del Pdl. Da novembre 2018 è il nuovo Direttore del Tg2.

Dal 2015 ha assunto l’incarico di direttore della Scuola di Giornalismo dell’Università degli Studi di Salerno, l’istituto di formazione post laurea che ha avuto tra i fondatori e principale sostenitore proprio Biagio Agnes, è inoltre docente di Storia dell’Economia alla Luiss Guido Carli di Roma.

Estremamente ricca la sua attività di saggista, gli ultimi lavori, tutti editi da Mondadori, quali Putin. Vita di uno Zar (2015); Trump. Vita di un presidente contro tutti (2017); Hillary. Vita e potere in una dynasty americana (2016); Reich. Come la Germania ha sottomesso l’Europa, scritto a quattro mani con Vittorio Feltri (2014); hanno affrontato temi e raccontato di personaggi protagonisti dei principali fatti di cronaca a livello mondiale. Il libro Putin. Vita di uno zar è stato un successo editoriale a lungo in classifica tra i libri più venduti in Italia. Il focus del discorso ruota intorno alla descrizione e l’analisi di Vladimir Putin, l’uomo più rappresentativo della politica russa degli ultimi vent’anni. 

  • Black Twitter Icon
  • Black Instagram Icon

© 2019 by  Fondazione Biagio Agnes