Premio per la Divulgazione Culturale
Paolo Conti
Corriere della Sera

FOTO3_edited.jpg

Paolo Conti, nato a Roma il 27 agosto 1954 Giornalista professionista dal dicembre 1977.

Ha cominciato giovanissimo, come volontario a Momento sera, quotidiano romano del pomeriggio, partendo dalla cronaca nera: nel 1975 ha seguito il delitto Pasolini, il primo servizio importante nella sua carriera. È al Corriere della Sera dal 1980 dove è stato prima cronista di bianca e di nera, poi giovanissimo vicecapocronista (il capocronista era il suo grande amico Andrea Purgatori)  e poi capocronista dell’Edizione Romana dal 1988 al 1991, nominato ad appena 34 anni.

 

Dopo il 1991 è stato nominato  vicecaporedattore dell’Ufficio Romano. Dal 1993, con l’arrivo di Paolo Mieli alla Direzione del Corriere della Sera, è stato nominato Inviato di attualità politiche e culturali. Da quell’anno ha seguito soprattutto le politiche legate al Patrimonio culturale italiano, partendo con l’attentato a Firenze di via dei Georgofili che danneggiò un’ala degli Uffizi.

Ha seguito ogni cambiamento legislativo e organizzativo del ministero dei Beni Culturali, a partire dalla legge Ronchey, attraverso le successive ristrutturazioni delle Soprintendenze e delle Direzioni generali. Per questa ragione ha coordinato moltissime tavole rotonde legate all’argomento, soprattutto in sedi istituzionali. Nello stesso periodo ha seguito, specializzandosi anche in questo settore, le vicende della Rai, i nuovi assetti di vertice, i mutamenti editoriali e organizzativi, intervistando in diverse occasioni proprio Biagio Agnes. È stato a lungo inviato speciale all’estero: Iran, Albania, ex Jugoslavia, Etiopia, India, Bangladesh.

Oggi è Editorialista del quotidiano diretto  da Luciano Fontana dove si occupa soprattutto di Patrimonio culturale, della sua tutela, delle politiche italiane e internazionali del settore. Da dodici anni cura la rubrica quotidiana Una città, mille domande sulla cronaca di Roma, un dialogo con i lettori che ha anche una sua versione on line su roma.corriere.it, aggiornata quasi ora per ora. Cura molti servizi per corriere.tv . Tra quelli che hanno avuto più successo, i Musei Vaticani in notturna, i restauri del Colosseo, le nuove scoperte di Pompei, la riapertura del Mausoleo di Augusto.

 

Ha curato gli scritti giornalistici di Antonio Cederna nei due volumi Antonio Cederna/ archeologo, giornalista, poeta, uomo/ scritti per Roma, edito da Palombi a cura della Sezione Romana  di Italia Nostra, Palombi Editore, 2008; Il nuovo dell’Italia è nel passato, intervista ad Andrea Carandini, Laterza, 2012; 101 Consigli a un sindaco di Roma, di Paolo Conti, Newton Compton editore 2010; 1969, tutto in un anno, di Paolo Conti, Laterza editore , due edizioni 2009  e 2019; Privacy e Libertà, intervista a Stefano Rodotà, Laterza editore 2005; Caos sublime, intervista a Massimiliano Fuksas, Rizzoli editore, due diverse edizioni: 2001 e 2009; Il mestiere più difficile del mondo: genitori, intervista a Massimo Ammanniti, Solferino editore, 2018.

 

Premi ricevuti:

Premio Personalità Europea, in Campidoglio, 1989

Premio Roma  Targa d’Oro, in Campidoglio,  1990

Premio Antiqua Archeoclub per l’informazione sui Beni culturali, 2004 Todi

Premio Testimone del tempo/ Maria Grazia Cutuli, 2009

Premio Capalbio per la saggistica 2012

Premio Bassani-Italia Nostra, novembre 2016

Medaglia d’oro società Dante Alighieri per la diffusione della lingua italiana,  2009