Premio Speciale
Fame d'amore
Conduttrice Francesca Fialdini

FIALDINI DX.jpg

Il disturbo del comportamento alimentare è uno dei disagi giovanili più diffusi e meno raccontati del nostro tempo, nonostante la gravità e la diffusione. Un argomento che resta dunque un tabù, nonostante sia la seconda causa più frequente di morte tra i giovani, dopo gli incidenti stradali. In Italia si contano tre milioni di persone che soffrono di disturbi alimentari. Quasi tutti giovani, molti con meno di vent’anni. Un fenomeno che riguarda sia femmine che maschi con un rapporto 9 su 10 per le prime e 8 su 10 per i secondi.  

 

Per questo la Rai in collaborazione con Ballandi – nel pieno della sua missione di servizio pubblico – ha voluto puntare una luce su questo dramma che coinvolge milioni di famiglie italiane con “Fame D’Amore”, la docu-serie in onda su Rai 3 e condotta da Francesca Fialdini. Il programma è un racconto delle difficili fasi che attraversano i ragazzi e le loro famiglie, della lotta per uscire dalla malattia, dall’arrivo in comunità fino al ritorno alla vita di tutti i giorni. Grazie al supporto del team di esperti nella cura dei disturbi alimentari, vengono documentate tutte le fasi di un lungo percorso a ostacoli, in cui il cibo, il corpo e l’amore sono gli strumenti fondamentali per la rinascita. Ragazze e ragazzi che non si accettano, che non accettano il loro corpo, che soffrono di anoressia, bulimia e dipendenza da cibo.

Mai le telecamere erano entrate in centri d’eccellenza specializzati nella cura di queste malattie, mai ragazze e ragazzi avevano raccontato a cuore aperto il loro disagio, il loro percorso di vita e di guarigione. Una sofferenza che nasconde dei malesseri, una fame d’amore, come recita il titolo della docu-serie, di cui necessitano i protagonisti delle storie.

A tenere le fila di questo viaggio, conoscitivo ed emozionale insieme, è Francesca Fialdini, la conduttrice toscana, racconta con delicatezza le storie di queste vite giunte a una svolta: i nuovi legami che si creano, i rapporti che maturano, il coraggio di cambiare, la volontà di ricominciare.  

Tra i punti di forza riconosciuti al programma il linguaggio nuovo e la capacità di raccontare in maniera empatica, ma senza rinunciare alla veridicità e scientificità dei fatti, la battaglia che i giovani e le loro famiglie ingaggiano contro un male tra i più trascurati e disattesi della nostra epoca spesso ammantato di pregiudizi e cliché, che ha visto un sensibile aggravarsi nel periodo del lockdown imposto dall’emergenza sanitaria.

Dopo il successo di pubblico e critica delle prime due edizioni in onda in seconda serata su Rai 3 e la puntata speciale in prima serata voluta a marzo scorso in occasione della Giornata Nazionale del Fiocchetto Lilla, Fame D’amore è pronto a tornare con una nuova edizione prevista per l’autunno.

Fame d’Amore è un programma di Andrea Casadio scritto con Mariano Cirino e Stefania Colletta con la regia di Andrea Casadio.