Premio Innovazione e Sostenibilità
Newton
Direttrice Silvia Calandrelli

PREMIO INNOVAZIONE DX.jpg

Newton è il programma di informazione e approfondimento di Rai Cultura ideato e realizzato da RaiScuola attraverso la redazione di Progetto Scienza. Si tratta di uno dei numerosi programmi scientifici che la Direzione produce e che abbracciano tutte le diverse discipline scientifiche, di tutela dell’ambiente, di innovazione e di sostenibilità.
 
In onda tutti i giorni su Rai Scuola alle 21.00 e alle 23.30, su Rai3 il giovedì in terza serata, su Rai2 al mattino nel week-end e sempre disponibile su RaiPlay (www.raiplay.it/programmi/newton). 

Nelle puntate tematiche da 30 minuti in cui si articola il programma vengono trattati i maggiori temi proposti dall’attualità della ricerca scientifica. Il programma riprenderà in autunno con nuove puntate dedicate a innovazione scientifica e sostenibilità ambientale che andranno in onda a cavallo tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022. 

In ogni puntata, il padrone di casa - il divulgatore scientifico Davide Coero Borga - insieme ai suoi ospiti approfondisce i punti fermi della conoscenza scientifica e guida il telespettatore alla scoperta di ciò su cui la ricerca sta ancora indagando. 
Perché “ciò che sappiamo è una goccia, ciò che ignoriamo è un oceano” come diceva il vero ispiratore della trasmissione, Isaac Newton. 


Quando nel 1665 un’epidemia colpì Londra, Newton, che all’epoca studiava a Cambridge, trovò riparo nella casa di famiglia a Woolsthorpe. Fu in quei mesi di isolamento che iniziò a pensare a una legge generale della gravitazione che mettesse assieme la fisica che trattiene la Luna nella sua orbita e con le stesse regole fa cadere una mela dall’albero. È lì che rifletté anche sulla natura della luce e lavorò al calcolo differenziale. Poche persone in così poco tempo hanno prodotto così tanta e nuova conoscenza. Quale nome più appropriato, dunque, per un programma televisivo di informazione e approfondimento scientifico se non “Newton”?
E quale luogo migliore per Davide Coero Borga, se non le eleganti “stanze di casa Newton”, per ricevere donne e uomini di scienza, ricercatrici, scienziati, docenti universitari, disposti a rispondere alle tante domande e curiosità legate al loro campo di ricerca. Una visita nei vari ambienti della casa che diventa anche un percorso verso la comprensione del mondo che ci circonda e delle sue regole. Partendo dallo stato dell’arte della conoscenza acquisita, per poi capire cosa sta facendo oggi il mondo della scienza e della ricerca e quindi immaginare cosa succederà domani con tutto quel che resta ancora da scoprire. 


Dall’archivio di casa Newton, Anna Pancaldi invece propone allo spettatore materiali e storie per capire meglio il tema della puntata con schede, curiosità, filmati originali realizzati sul campo, negli atenei, nei laboratori e nei centri di ricerca italiani. 
I temi trattati sono, per definizione, tanti e vari. Dal cervello all’universo, dall’energia al tempo. E poi gli abissi del mare, l’interno della Terra, il cielo, il suolo, l’agricoltura, le foreste, la genetica, gli animali, i parassiti, il sistema solare, i microorganismi, l’evoluzione umana, l’esplorazione spaziale, gli esopianeti…    
Come nelle altre produzioni di Progetto Scienza, anche per Newton è stato coinvolto tutto il mondo della ricerca e della divulgazione attraverso le principali Istituzioni scientifiche e Università italiane. Oltre al CNR e ai maggiori Atenei e Politecnici italiani, sono tante le voci scientifiche che il programma ha potuto ascoltare nelle varie puntate: quelle di INFN, Enea, ASI, INGV, INRIM, INAF, ISPRA e OGS, solo per citarne alcune. 


Newton è un programma di Diego Garbati, Francesco Linguiti, Pino Roggero e Davide Coero Borga. È unico nel suo genere non solo per il format e le tematiche trattate, ma anche per l’uso dello studio virtuale diretto da Alberto Polimanti e la innovativa scenografia realizzata da Enzo Carlo Ambra sulla base dei disegni originali di Manfredi Ciminale.